La Guardia dei Topi

Denmark piece

La Guardia dei Topi è un’istituzione discretamente antica, e di certo vanta un novero di Matriarche sagge ed avvedute, colte e di grande animo, che hanno incarnato nei tempi i bisogni di tutti i topi dei Territori comprendendoli e mettendoli al primo posto, fino a spingersi, come fece una famosa Matriarca, a sacrificare l’amore della sua vita per restare al servizio di tutta la sua gente e della Guardia.

La Guardia dei Topi è nata in un momento di grave pericolo. La Guerra delle Donnole aveva decimato i Topi, ridotto i Territori, messo in serio pericolo la sopravvivenza dell’intera specie. Lì si erse un gruppo di coraggiosi, senza distinzione di sesso o rango, essi combatterono in difesa dell’intera famiglia dei Topi.

Riportiamo alcuni fra i pezzi più belli di poesia e riflessioni di Matriarche e poeti, e istruttori, che vi aiuteranno a comprendere il grande cuore di questi piccoli eroi coraggiosi.

Questa è l’essenza della Guardia.

Ciò per cui combattiamo
Gli eroi cadono, si spezzano, sanguinano.
Versano lacrime, ma, senza desistere, si alzano.
Gli ostacoli non mancano, i lutti si contano.
Difficile forgiarne, più raro ancora che ne nascano.
Solo alla morte, i topi le imprese loro cantano.
Al dovere ingrato di non fallire si votano.
Eppure in molti che basti il nome credono.
Che ne è di loro? Essi spirano o cedono.

– L’ammonimento dell’eroe, poesia di Roibin lo Scrivano

http://davidpetersen.blogspot.it/Quando infine la Guardia dei Topi si costituì in modo stabile, pronta a mettersi al servizio delle comunità con obiettivi rinnovati ma uguale spirito di sacrificio, venne anche la necessità di un impegno formale, una dichiarazione di intenti che tutte le nuove reclute dovevano assumere in modo pubblico ed irrevocabile. Ecco come le Matriarche si rivolgono ai nuovi membri da allora: 

Fate sì che questa rocca rimanga sempre innalzata, per la sicurezza e la prosperità.
Fate sì che diventi la vostra convinzione, il vostro orgoglio, la vostra casa.

Dedica recitata da tutte le Matriarche della Guardia dei Topi ai nuovi topi della Guardia che entrano a Tanasicura.

I TOPI DELLA GUARDIA
I topi della Guardia rendono sicuri i sentieri, pattugliano le aree pericolose, consegnano la corrispondenza e combattono i nemici dei Territori, ma queste cose non sono ciò che definisce la Guardia. I topi della Guardia sono molto di più, infatti combattono per degli ideali. Hanno un codice a cui aderiscono. Questo codice è quello che li differenzia dagli altri topi.

I Territori vengono mantenuti sgombri da lupi, volpi e animali predatori, grazie ai Confini del Fiuto (si veda il Manuale) e ci sono numerosi avamposti della Guardia sparsi nelle aree più estreme, per proteggere i tanti villaggi e le città che, come dei veri e propri municipi, hanno ciascuno dei propri magistrati e dei sindaci locali o dei capi villaggio. I villaggi sono specializzati nella produzione di una serie di beni, e commerciano fra loro, si azzuffano o richiedono l’intervento della guardia. Un detto dei Topi, a tal proposito, recita:

Fra tutti capaci,
ogni topo può,
ogni topo farà,
ma a prevalere la Guardia sarà.

 – Detto dei topi